Spedizione gratuita in Italia da 149€

×

Marcello ROMANO

2 Apr , 2024 - Notizie

Torna al blog
Marcello ROMANO

FONDATORE DELLA CEAR 

9/7/1944 – 2/2/2024

Geometra, dopo il diploma, inizia la sua esperienza lavorativa nella bottega del padre Pino, rinomato pittore e ceramista di Caltagirone, per poi acquisirla nel 1975.

Con la moglie Agata, trasforma negli anni la bottega in un’azienda strutturata, fornita di tutti i macchinari all’avanguardia per la produzione della ceramica dalla trasformazione delle argille fino al prodotto finito, prima in uno stabilimento di 500 mq., poi in uno da 1.000 mq.

Artista dall’animo imprenditoriale e dalle ottime capacità commerciali, ha sempre creduto nel potenziale del prodotto ceramico inserito nel contesto di Caltagirone, da secoli tra i centri più importanti di produzione della Sicilia. Allo stesso tempo credeva fortemente di dover cambiare in maniera innovativa, un prodotto che in quegli anni era maggiormente rivolto ai complementi d’arredo arricchiti da decorazioni ornamentali classiche ed elaborate, ritornando piuttosto agli oggetti di uso comune e quotidiano, che nei secoli Caltagirone produceva e forniva a tutta l’isola e non solo.

Con le sue conoscenze tecniche negli anni ’80 progetta così tutta un’intera linea di stoviglieria da tavola ed articoli per la cucina: piatti, vassoi, tazze, ciotole, burnie, set da tavola, stoviglie da forno ecc., dal disegno tecnico, alla realizzazione di stampi per le presse idrauliche e rotative.

La moglie Agata, maestra d’arte, dal suo canto si occupa di rivestire le nuove linee di decori ispirati alla tradizione popolare, ma rivisitati in chiave più moderna.

Nei primi anni ’90 l’azienda vanta una larga produzione di semilavorati che rivende a molti ceramisti e di prodotti finiti che commercializza nel proprio laboratorio, nel punto vendita al centro storico di Caltagirone, e in quelli stagionali nelle località turistiche, inoltre rifornisce note catene della grande distribuzione con la formula della raccolta punti, regalando le ceramiche di Caltagirone e arricchendo così le tavole e le cucine di tante famiglie.

Abile venditore, nella sua carriera è stato rappresentante per la Sicilia di molti marchi importanti di forni, macchinari, smalti e colori ed attrezzatura per ceramica, tra cui: Vicentini, Ficola, Moretti, Rossi, Esmalglass, ecc.

Ha sempre creduto nella categoria del settore e nel fatto che aggregandosi si sarebbero ottenuti maggiori risultati nelle vendite e nella presenza turistica, per questo era responsabile della gestione di “Mostre Mercato” temporanee che si svolgevano presso la Galleria Luigi Sturzo, solitamente nel periodo estivo, fino a quando ne creò una permanente presso l’ex Cinema Gravina, raggruppando oltre 30 ceramisti locali, e occupandosi personalmente della promozione turistica, mandando inviti a mezzo posta ad enti pubblici e privati, scuole, associazioni, ecc., incrementando di fatto il turismo a Caltagirone.

Pioniere della tecnologia, nei primi anni 2000 intuisce la nascente opportunità del commercio elettronico, affidando alla figlia Anna, nella quale vede buone capacità e attitudine all’uso e alla conoscenza degli strumenti digitali, la creazione del sito web e-commerce aziendale, il primo pubblicato online nel settore, aprendo così l’azienda a nuove forme di commercio e a nuovi mercati dove le distanze non hanno più confini.
Sempre alla ricerca di differenziare il proprio prodotto da quello più comune agli altri produttori, allo scopo di ritagliare un mercato di nicchia, ha un’altra intuizione, dare inizio ad una produzione di piastrelle da rivestimento, che nei secoli Caltagirone ha sempre prodotto, ma che poche botteghe hanno portato avanti negli anni, trasformando così le linee di piastrelle nel fiore all’occhiello e prodotto top di gamma dell’azienda, affidando all’inventiva della figlia Giovanna, che ha avuto la capacità di reinventare nuove linee di decorazioni traendo ispirazione dalla tradizione ma caratterizzandole e personalizzandole fortemente, la nuova immagine aziendale.

Oggi Marcello lascia il frutto del suo lavoro e della sua esperienza, alle figlie Giovanna e Anna e al genero Cosimo Azzaro che, consapevoli della preziosa eredità ricevuta, portano avanti con dedizione e passione e con l’importante presenza e contributo della moglie Agata, il nome della storica azienda di ceramiche artistiche CEAR.

in memoria di mio padre 02/04/2024 – Anna Romano

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *